Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Ultimi argomenti
» presentazione
Sab Set 13, 2014 5:58 pm Da scorpion56

» saluti di presentazione
Mar Giu 11, 2013 10:47 am Da pinuss

» Magix Video Deluxe MX Premium 18 [ITA][WU]
Ven Ago 10, 2012 1:00 pm Da roberto845

» Saluti da Roberto
Ven Ago 10, 2012 12:45 pm Da roberto845

» Eccomi qua
Mer Lug 18, 2012 7:01 pm Da kai.mano

» Ciao a tutti!!!
Gio Mag 31, 2012 8:57 pm Da warp

» AUTOCOM ATTREZZATURA DIAGNOSTICA
Gio Gen 12, 2012 8:16 pm Da ghost_89

» [ITA] Project Professional 2010 SP1 Volume License a 32/64 bit
Dom Nov 27, 2011 1:01 pm Da balubeto

» Un saluto a tutti
Dom Nov 27, 2011 12:55 pm Da balubeto

Navigazione
 Portale
 Forum
 Lista utenti
 Profilo
 FAQ
 Cerca
Partner
creare un forum

16 / GENNAIO / 2010 Ballardini: «Mercato Lazio? Sono preoccupato» "In uscita stiamo facendo poco. Kolarov? Non parlo di mercato con lui..."

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

16 / GENNAIO / 2010 Ballardini: «Mercato Lazio? Sono preoccupato» "In uscita stiamo facendo poco. Kolarov? Non parlo di mercato con lui..."

Messaggio  Admin il Sab Gen 16, 2010 9:04 pm


Ballardini: «Mercato Lazio? Sono preoccupato»
"In uscita stiamo facendo poco. Kolarov? Non parlo di mercato con lui..."

La Lazio si gode Sergio Floccari. Quattro gol in tre partite. Media fino ad oggi davvero straordinaria considerando che il giocatore veniva da un brutto infortunio. Un attaccante che ha dato peso al reparto offensivo biancoceleste e che soprattutto ha permesso al club di Lotito di trovare quel terminale affidabile per il gioco creato dalla squadra. Alla vigilia della trasferta di campionato contro l’Atalanta Davide Ballardini, tecnico della Lazio, ha analizzato il momento del club romano. Il successo contro il Palermo in Coppa Italia, la prestazione di Zarate, l'ennesimo spunto di Floccari hanno ridato entusiasmo ad un ambiente letteralmente avvilito dopo un girone d'andata a ritmo salvezza: «Floccari ha ridato entusiasmo, freschezza e voglia di mettersi sempre a disposizione dei propri compagni. Ha dato un impulso positivo a tutti. Mancava quel tipo di giocatore per caratteristiche, in più lui ha messo a disposizione voglia ed umiltà. In questo l'ex calciatore del Genoa è stato da subito un esempio». Ora però viene il difficile. La Lazio è chiamata da subito ad un conferma non agevole sul campo dell'Atalanta, da sempre ostico ai romani. I nerazzurri sono alla ricerca disperata di punti salvezza, mentre i biancocelesti non vogliono perdere il ritmo dopo le ultime belle prestazioni: «Sarà una partita molto difficile, giocheremo contro una squadra che ha grandissime motivazioni e che ha buone qualità. Ma siamo vaccinati alle difficoltà. Per me l’Atalanta è una squadra molto forte, non mi spiego perché è così indietro in classifica. Hanno perso un centrocampista come Cigarini, ma l’hanno rimpiazzato con Barreto. Hanno Guarente ed un ottimo attacco con Tiribocchi e Acquafresca. Non mi spiego la loro crisi, soprattutto perché ha solo il campionato. Comunque, domani per noi sarà molto difficile. Per noi sono tutti banchi di prova, non esiste una partita che non sia difficile. Domani sarà l’ennesimo banco di prova. Se utilizzerò ancora il tridente? Ve lo ripeto. Ci deve essere la disponibilità degli attaccanti non solo nella fase offensiva. Per aver equilibrio è necessario l’apporto e l’aiuto ai centrocampisti a legare il gioco. Dobbiamo essere più profondi, pericolosi ed equilibrati. Per domani c’è la possibilità, ma bisogna essere sempre nel gioco, quando si ha la palla e soprattutto quando si deve riconquistarla. Tutti in questa fase devono essere bravi. Cruz? Ieri non si è allenato perché aveva una specie di virus, questa mattina si è allenato in modo differenziato perché non si è ripreso del tutto».

Nella Lazio sarà ancora assente Matuzalem, un'assenza che si farà davvero sentire a centrocampo: «Matuzalem è un grande centrocampista, ha grande abilità nello stretto, sa dare la palla decisiva e sa segnare. Unisce qualità e quantità. Lui ha giocato sia da trequartista che da centrocampista centrale, ma ha qualità offensive diverse dagli altri, per esempio di Brocchi e Firmani». Ballardini però ha pronta l'alternativa a sorpresa: Kolarov. Il serbo, già provato in quel ruolo contro il Palermo, può essere davvero una lieta novità: «È una possibilità concreta, perché ha dimostrato anche in mezzo al campo di essere un grandissimo giocatore. Con Del Nero è una possibilità in più che abbiamo. Non ci vuole giocare lì? Lui pian piano si renderà conto che anche da centrocampista è molto bravo. Un giocatore così forte non deve aver paura di perdere la specializzazione in un ruolo. Da centrocampista è davvero molto lineare nel gioco, è bravissimo nell’inserimento, nel cercare la porta e nell’aiutare in fase difensiva. È un centrocampista che spaventa le squadre avversarie. Deve migliorare un po' quando si tratta di tenere la posizione, che spesso recupera per le sue qualità fisiche. Poi può migliorare anche nelle geometrie. Ma sono davvero poche le migliorie da apportare».

Capitolo mercato. Arrivato Floccari c'è ancora tanto da fare, soprattutto per quanto riguarda il centrocampo, ma anche la difesa. Ballardini evidenzia le sue ansie: «Sono moderatamente preoccupato. Mercato fermo? Lo valuteremo il 31 gennaio, quando finirà saremo chiari sul giudizio finale. Kolarov all'Inter? Con lui parlo alla persona e al giocatore. Non si parla di niente altro. Lo stesso vale per Lichtsteiner. Non è sul mercato. Per quanto riguarda tutte le trattative è una sessione molto complessa, oltre alla Lazio anche altre società devono fare dei movimenti. Sono moderatamente preoccupato, perché non è facile piazzare dei giocatori in esubero e non lo è acquistare giocatori che ci interessano. Altre società non sono nelle nostre identiche condizioni. Ho bisogno di centrocampisti con determinate caratteristiche. Noi abbiamo un giocatore come Matuzalem che ha determinate caratteristiche, oltre a lui non c’è nessun altro che ha quella qualità di gioco. Per quanto riguarda la difesa posso dirvi che ha le stesse necessità del centrocampo. Questo è un punto chiaro».

Admin
Admin

Messaggi : 373
Punti : 1132
Reputazione : 4
Data d'iscrizione : 08.01.10
Età : 37

Vedere il profilo dell'utente http://best-italy-warez.forumattivo.com

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum